a,m,o – arte, Marche, oltre

a,m,o è l'evoluzione di Perfect Number, il progetto che chiude da sempre la stagione espositiva di Casa Sponge declinandosi ogni anno in forme diverse e avendo come filo conduttore il 9, corrispondente al numero delle stanze del casolare. Per l’edizione zero del 2016 Casa Sponge ha ribaltato il format di Perfect Number e ne ha modificato gli attori e le azioni: non una mostra, ma nove giovani curatori, in residenza in due sedi, per nove giorni, partecipanti a mostre, conferenze, performance e presentazioni di libri. Da qui è nato a,m,o - arte Marche oltre. I nove invitati interagiscono su diversi livelli e seguono un vero e proprio percorso di formazione basato sulla costante interazione tra le parti, per attivare un tavolo di discussione e riflessione intorno al ruolo e al lavoro del curatore. L’ambiente naturale in cui vivono le loro giornate, lontano dalle costrizioni e dai ritmi cittadini, favorisce lo spontaneo insorgere di spunti ed idee, seguendo una modalità affine al concetto di otium creativo nel quale dovere e piacere si sovrappongono, fondendosi. Durante le nove giornate i curatori, in residenza tra le sedi e accompagnati dalle loro tende da campeggio, incontrano e creano un dialogo aperto con galleristi, curatori, collezionisti, editori, artisti ed associazioni culturali. Ognuno di essi racconta la propria attività, il vissuto e l’arte, mettendo a dura prova la scelta lavorativa dei giovani professionisti.

L’obiettivo di a,m,o è creare una rete culturale diffusa in tutte le Marche, diventando un importante appuntamento biennale che coinvolga l’intera regione.