ICEcubes | 10 artisti_10 intellettuali_20 Polaroids

ICEcubes è un progetto che nasce all’interno di un contesto ben preciso che ogni anno coinvolge totalmente e attivamente la città di Bologna: Arte Fiera e l’intera Art Week bolognese. I numerosi eventi che arricchiscono puntualmente la città, appassionano un pubblico numeroso che si trasferisce da una situazione all’altra per riuscire ad essere presente e godere dell’intera offerta culturale. Locali, bar e ristoranti, rappresentano in quest’occasione pause ideali per spostamenti spesso caotici, in cui la sosta indica una condizione indispensabile all’uomo. Il progetto si sviluppa esattamente all’interno di uno di questi spazi, lontani dal mondo dell’arte contemporanea: Tasta – boutique di Bologna è, infatti, una gelateria situata vicino al centro storico del capoluogo emiliano, un’attività commerciale che accoglie chi vuole dedicare alla propria giornata un momento di interruzione dagli impegni. Tasta accoglierà dieci artisti che presenteranno il loro lavoro e la propria persona, invitati a palesare, attraverso la parola e partendo dalla domanda in busta chiusa di un intellettuale scelto da loro, la consapevolezza del proprio ruolo, ad incontrare il pubblico che entra casualmente in uno spazio non convenzionale rispetto al mondo dell’arte. Ogni artista sarà chiamato a realizzare due scatti con una fotocamera istantanea, prima e dopo il suo intervento, e l’audio verrà registrato. Ciò rappresenta l’output, il risultato tangibile dell’operazione, che andrà a costituire una mostra che sarà allestita nei prossimi mesi all’interno di uno spazio convenzionale. L’arte si riapproprierà quindi dei suoi luoghi.

------------------------------------------------------------------------

ICEcubes is a project born in a very specific context that every year totally involves the city of Bologna: Arte Fiera and the Bologna Art Week. The high number of events that regularly enrich the city, fascinating the public that moves quickly from one situation to another, wanting to be present, partecipate and keep an eye on everything that the Bologna Art Week offers. This is the context in which bars, clubs and restaurants become the ideal break times amid the chaos, for a culturally greedy public. The project develops in one of these places, usually far from contemporary art, the so-called unconventional: Tasta - boutique di Bologna, an ice cream and pastry shop indeed, next to the Old Town, that gives hospitality to those who are in search of a relaxing time during the frenzy of the day. Tasta will give hospitality to ten artists who, through the spoken words will meet the public presenting themselves to it, appropriating consciously of their own role, starting from a question in sealed envelope by an intellectual, with a good knowledge of their work, chosen freely by each of them. Each artist will take a shot before and after the speech. Along with the audio recording of the speeches, the pictures will form the output, the concrete result of the project, which will put together an exhibition, bringing art back to its conventional spaces.