Inaugura la sesta stagione espositiva dello Sponge Living Space (Casa Sponge) di Pergola (PU) che, il 5 ottobre in occasione della Giornata del Contemporaneo propone:
Via Curiel 8/Anagramma
Mara Cerri e Magda Guidi

sito Via Curiel_Anagramma

 

Titolo: Via Curiel 8/Anagramma
Artisti: Mara Cerri e Magda Guidi
Curatore: Camilla Falcioni
Partner: azienda vinicola Terracruda di Fratterosa PU
Luogo: Sponge Living Space (Casa Sponge) Via Mezzanotte 84 61045 Pergola PU
Coordinamento e comunicazione: Sponge ArteContemporanea
Inaugurazione: sabato 5 ottobre ore 18.30
Periodo: 5 ottobre – 5 novembre
Orario: su appuntamento
Info: +39 339 4918011, spongecomunicazione@gmail.com
www.spongeartecontemporanea.net

“Forma e contenuto si strattonano a vicenda, risucchiandoci nel loro mistero. Un déjà-vu?” con questa motivazione il film d’animazione “Via Curiel 8” di Mara Cerri e Magda Guidi ha vinto il PREMIO per il MIGLIOR FILM – SEZIONE CORTI ITALIA –al TORINO FILM FESTIVAL 2011. Da questo cortometraggio d’animazione nasce la mostra a cura di Camilla Falcioni “Via Curiel 8/Anagramma” che apre ufficialmente la sesta stagione espositiva di Sponge ArteContemporanea che si intitolerà “Forma è sostanza”. La data scelta non è casuale, il 5 ottobre 2013 si festeggia la Giornata del Contemporaneo, il grande evento che, dal 2005, AMACI dedica all’arte contemporanea e a tutto il suo pubblico, per l’occasione Sponge ArteContemporanea contribuisce come ogni anno con una sua iniziativa. La mostra Via Curiel 8/Anagramma è un progetto artistico pensato appositamente per gli spazi di Casa Sponge dove verrà proiettato il film d’animazione “Via Curiel 8”, il video ”Anagramma”, parallelamente alle opere che ritraggono e rielaborano personaggi e scene del film, facendo immergere il pubblico nella storia del cortometraggio.

Via Curiel 8” è nato dalla collaborazione tra Magda Guidi e Mara Cerri che ha illustrato l’omonimo libro pubblicato nel febbraio 2009 dalla casa editrice romana Orecchio Acerbo e descritto sulle pagine della rivista “Lo Straniero”, diretta dal critico Goffredo Fofi, come “un racconto per immagini armonico e speculare. Di grande economia e di massima tensione simbolica, secondo un’idea di magico oggi sempre più rara, per via della sua delicatezza e profondità e della sua capacità di andare oltre il reale verso un’idealità insolita”. Il film è una coproduzione franco-italiana ed è stato realizzato secondo la tradizionale tecnica del cinema d’animazione: più di 4000 disegni originali, dipinti a mano nell’arco di due anni dalle due autrici.
Ma oltre alle opere inedite e alla proiezione del film d’animazione “Via Curiel 8” sarà visibile il video “Anagramma”, presentato per la prima volta a SetUp ArtFair di Bologna 2013. Questo video contiene scene del film rivisitate ed elaborate dalle stesse autrici in collaborazione con il sound designer Stefano Sasso: le singole immagini rielaborate del cortometraggio “Via Curiel 8” si ricompongono in un montaggio frenetico, che crea al suo interno nuovi meccanismi associativi. “Anagramma” vuole in-scenare il rifrangersi del film nell’apparato visivo ed emozionale di ogni spettatore e il suo ricomporsi e convergere in un’ unica proiezione video, non a caso la visione del video avviene dopo la proiezione di “Via Curiel 8”, rimescolando la memoria visiva dei singoli spettatori rispetto alla visione del film: sguardi diversi che si incrociano e frantumano tra loro, immagini disordinate che la nostra memoria sceglie di riportare alla luce indipendentemente dalla nostra volontà.

La mostra, in collaborazione con l’azienda vinicola Terracruda sarà visitabile su appuntamento fino al 5 novembre. Per ulteriori informazioni contattare il +39 339 4918011, o consultare il sito www.spongeartecontemporanea.net.

Biografie

Mara Cerri nasce a Pesaro nel 1978. Si diploma all’Istituto Statale d’Arte/Scuola del Libro di Urbino, nella sezione Cinema d’animazione, e frequenta successivamente il Biennio di Perfezionamento in Cinema d’animazione. Nel 2003 inizia a lavorare come illustratrice di libri per ragazzi, collaborando con diverse case editrici italiane (Orecchio Acerbo, Fabbri, El, Emme, Carthusia, Fatatrac) e straniere (Grimm Press, Milan). Espone presso le biennali internazionali d’illustrazione di Bologna, Bratislava e Lisbona. Pubblica i suoi disegni su riviste e quotidiani, tra cui Il Manifesto, Internazionale, Carta. Nel 2008 riceve il Premio “Lo Straniero”, assegnato dall’omonima rivista di arte, cultura e società diretta da Goffredo Fofi, con la quale ha un rapporto continuativo. Collabora con l’agenzia americana Riley Illustration, realizzando illustrazioni per riviste e pubblicità. Sempre nel 2008, inizia a lavorare a Via Curiel 8, la storia per un albo illustrato di cui è autrice unica (illustrazione e testi) e che sarà pubblicato dalla casa editrice Orecchio Acerbo nel febbraio 2009. Nel frattempo, realizza un progetto filmico dallo stesso soggetto, che vince il Premio della Giuria e il Premio Arte France al prestigioso Festival d’Animazione di Annecy (Francia). Dal settembre 2009 al settembre 2011 collabora alla realizzazione del film con l’autrice di cinema d’animazione Magda Guidi, realizzando più di 4000 disegni dipinti a mano. Nel dicembre 2011, il film Via Curiel 8 vince la sezione Corti Italia del Torino Film Festival. Nel 2012 realizza con Magda Guidi un video in animazione per la Fondazione Seragnoli Onlus. Nel giugno 2013 esce “Il nuotatore”, scritto da Paolo Cognetti e illustrato da Mara Cerri per la casa editrice Orecchio Acerbo.

Magda Guidi nasce a Pesaro nel 1979. Si diploma all’Istituto Statale d’Arte/Scuola del Libro di Urbino, nella sezione Cinema d’animazione e frequenta, successivamente, il Biennio di Perfezionamento in Cinema d’animazione. In seguito realizza alcuni cortometraggi animati, selezionati in numerosi festival italiani e internazionali: Sì, però… (2000) 2° premio al Pesaro Film Festival del (sezione “L’attimo fuggente”) e 2° premio a Videocinema di Pordenone del 2001; “Nuova identità” (2003), videoclip per la band italiana Tre allegri ragazzi morti, premio della giuria a Videozoom di Tornaco (NO) 2003; Ecco, è ora (2004), gran premio “Castelli Animati” di Roma 2004. Nel 2005 disegna una sequenza in animazione per il cortometraggio “Il nano più alto del mondo”, diretto da Francesco Amato e prodotto dal Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2009, insieme ad Andrea Petrucci e Sergio Gutierrez, realizza un film d’animazione di 45 minuti per lo spettacolo teatrale L’ultima volta che vidi mio padre, per la regia di Chiara Guidi (Socìetas Raffaello Sanzio).

Camilla Falcioni nasce a Bournemouth (GB) nel 1976. Si laurea in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli studi di Bologna, sede di Ravenna. Dal 2004 al 2009 coordina l’ufficio di Pesaro di Arthemisia, società leader nell’ideazione e produzione di mostre ed eventi culturali. Dal 2010 è responsabile dell’ufficio stampa e promozione di Fondazione Pescheria-Centro Arti Visive di Pesaro. Si occupa di organizzazione eventi e convegni e collabora con Mara Cerri e Magda Guidi da gennaio 2012.

Stefano Sasso nasce a Fasano (BR) nel 1979. Musicista e sound designer, ha collaborato con diversi artisti in Italia ed all’estero. Interessato all’interazione tra musica ed altri mezzi espressivi, è autore di sonorizzazioni originali per cortometraggi, installazioni, performance, teatro contemporaneo. Le opere da lui sonorizzate hanno ricevuto premi di rilevanza nazionale ed internazionale (David di Donatello, Torino Film Festival, Hiroshima IAF, Anim’est-Bucharest, Stuttgart IAF tra gli altri). É autore del sound design della sigla della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Insegna acustica, sound design e musica all’Università di Macerata e all’Accademia di Belle Arti di Macerata.

Lascia un Commento

Iscriviti alla Newsletter!

Categorie
Archivi
ultimo testo critico