Titolo: Visionaria. Seducenti giochi guardiani del tempo.
Artisti: Marinela Asavoaie, Hernan Chavàr, Luca De Angelis, Fidia Falaschetti, Luca Farina, Giovanni Gaggia, Francesca Gentili, Nikolic Nemanya, Mara Nitti, Francesca Pierelli, Giorgio Pignotti, Florinda Recchi, Simone Ridi, Nima Tayebian
Coordinamento: Nazareno Luciani
Cura: Simonetta Angelini
Luogo: Borgo di S. Omero (TE)
Inaugurazione: 12 luglio 2009 ore 19.00
Periodo: 12 luglio 2009- 12 agosto 2009
Orari: tutti i giorni dalle 19.00 alle 23.00. Percorso ad ingresso libero nel centro storico
Catalogo in mostra con testi di Simonetta Angelini e Gabriele di Francesco; intervento di Sandro Di Addezio, presidente della associazione Pro-Loco S. Omero
Info: associazione Pro Loco Sant’Omero info@prolocosantomero.it


L’arte contemporanea abita il borgo di Sant’Omero e suggerisce prospettive e visioni inconsuete. Fondaci, strade, angoli, sottoscala, depositi, botteghe, case e spazi pubblici, palazzi storici, piazze e balconi saranno “invasi” della presenza visionaria e dai lavori di tredici giovani artisti emergenti che si confronteranno con i luoghi, le persone, le suggestive atmosfere.

“A restituire il senso della storia, a riallacciare i fili delle relazioni simboliche elementari la creatività, l’arte: monumenti tangibili del tempo che dura e permette di pensare la continuità delle generazioni, espressioni illusorie senza le quali la vicenda umana non sarebbe che un’astrazione. Costrutti, giochi, pittogrammi iniziatici, affinché i luoghi dell’anima non si perdano” (dal testo introduttivo in catalogo di Gabriele di Francesco)

La rassegna dal titolo VISIONARIA. Seducenti giochi guardiani del tempo si pone come un progetto sperimentale e trasversale di valorizzazione dei luoghi e dell’arte contemporanea nel territorio abruzzese. L’ associazione Pro Loco, già impegnata in passato in diverse iniziative culturali, si è avvalsa del coordinamento artistico di Nazareno Luciani e la cura di Simonetta Angelini. Il paese diventa spazio di incontri, suggestioni, visioni possibili, riflessioni, aperture, sogni, progettualità, vivi fermenti della contemporaneità. Il percorso si delinea come una sorta di caccia al tesoro, una esperienza unica tra arte, parole e suoni immaginati, incanti in tutto il borgo storico; è un moto di avvicinamento insolito, con tutti i sensi, ai luoghi e all’arte.

“L’ora è quella delle ombre, dall’aria rarefatta, delle cose sussurrate. Ci accompagna l’imprevisto, la scoperta, la ricerca di chi spia dietro le finestre dentro una intimità, oltre le ombre degli angoli, come in una caccia al tesoro. Il movimento dentro il borgo diviene interiore, intimo, inquieto, sempre diverso e percettivamente unico” (dal testo introduttivoin catalogo di Simonetta Angelini )

L’inaugurazione dell’esposizione è prevista per il 12 Luglio 2009 alle ore 19.00.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni nelle ore serali, dalle 19.00 alle 23.00 fino al 12 Agosto 2009 in un percorso itinerante e suggestivo nel cuore di S. Omero. Gli artisti coinvolti nel progetto che hanno lavorato pensando al borgo e alla sua cultura, alle sue leggende, ai suoi scorci, al suo splendido belvedere, alla sua gente sono: Marinela Asavoaie, Hernan Chavàr, Luca De Angelis, Fidia Falaschetti, Luca Farina, Giovanni Gaggia, Francesca Gentili, Nikolic Nemanya, Mara Nitti, Francesca Pierelli, Giorgio Pignotti, Florinda Recchi, Simone Ridi, Nima Tayebian.

I Commenti sono chiusi

Iscriviti alla Newsletter!

Categorie
Archivi
Articoli più letti
  • Non ci sono articoli
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website/Usiamo i cookies per assicurarci di darti la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito
Ok